Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Mondo

I lavori per l’ingresso della Turchia nell’Unione Europea sono sull’orlo del precipizio. (the New York Times)

È partito in Grecia il programma di integrazione scolastica per bambini rifugiati — il reportage di IRIN evidenzia le ingiuste resistenze locali, e l’entusiasmo dei bambini nel tornare ad una sembianza di normalità. (IRIN)

Se siete stufi di sentir parlare della riforma costituzionale, pensate chi è messo peggio di voi: dovevano fare una riforma anche in Kirghizistan — ma qualcuno ha perso la costituzione. (PRI)

Trump vuole che Apple porti la produzione di iPhone negli Stati Uniti, ignorando che, se dovesse succedere, sarebbe solo attraverso la totale automazione della catena di montaggio. (The Verge)

Tra i sostenitori del riconteggio dei voti c’è anche Jill Stein, candidata del Green Party, che ha già raccolto 2,5 milioni di dollari per sostenere le spese legali necessarie. (Quartz)

27811438086_d2f0392ad8_k

Chi è Thomas Mair, l’estremista di destra riconosciuto colpevole dell’omicidio della deputata laburista Jo Cox, e come ha maturato in più di vent’anni la determinazione di uccidere. (The Guardian)

Il New York Times ha intervistato Donald Trump: qui potete leggere la trascrizione completa, ma c’è anche una comoda guida alle dichiarazioni più importanti. (the New York Times)

Betsy DeVos, la futura segretaria all’istruzione dell’amministrazione Trump, ha annunciato che la sua priorità saranno i voucher scolastici, per permettere alle famiglie di mandare gratuitamente i figli in scuole religiose. (Vox)

Un incidente in una centrale elettrica in Cina ha causato 40 morti. (Al Jazeera)

Migrazioni

Juncker ha nominato un inglese come vice-direttore generale del settore Migrazione e Affari Interni, scatenando l’ira del vice-ministro italiano agli Esteri Mario Giro. (La Stampa)

Italia

sermonti

È morto a 87 anni Vittorio Sermonti, scrittore e celebre dantista. (la Repubblica)

Chiara Geloni presenta un’analisi alternativa: e se fosse il No il voto per garantire stabilità? Se vincesse il Sì, per quanto tempo potrebbe resistere Renzi senza decidere di tornare a votare, cercando di capitalizzare sul consenso, e facendo smettere di soffrire il Senato?

Berlusconi apre ufficialmente ad un accordo con Renzi in caso di vittoria del No: era destino che il Nazareno resuscitasse. (la Repubblica)

Torino, tensioni nella notte tra migranti ospitati nell’ex villaggio olimpico e i residenti della zona — forse in seguito all’esplosione di petardi e bombe carta contro gli ospiti del centro. (la Repubblica)

Imprecisioni e oblio: c’era una volta il post-terremoto. (Giap)

Questioni di genere

Il velo non è un’imposizione coranica, ma un costume sociale sviluppatosi in seguito. (la Stampa)

Ambiente

A Tokyo ha nevicato a novembre, per la prima volta dopo 54 anni. (BBC)

Un portavoce di Trump ha espresso la volontà del presidente eletto di bollare tutti gli studi condotti dalla Nasa sul climate change come “scienza politicizzata,” per poi formattare tutti i dati raccolti. (The Guardian)

Costruire autostrade non consuma suolo, ha detto Roberto Maroni, che non ha uno straccio di laurea scientifica. Gli ha risposto un docente di ingegneria del Politecnico di Milano. (Altreconomia)

Secondo l’ultimo rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente, lo smog uccide in Europa 467 mila persone all’anno. (Corriere della Sera)

Cult

5-582e08ceae3f5__880

Di cattivo umore? Sfogliate queste foto di gatti con cappelli fatti col loro stesso pelo. (Boredpanda)

Se non siete tip* da gatti, c’è anche una galleria mozzafiato di foto surrealiste sul Guardian. Ma se non siete da gatti forse non siete nemmeno da fotografie surrealiste. (the Guardian)

L’Unione Europea è a un passo dall’approvare l’acquisizione di Linkedin da parte di Microsoft, così Redmond potrà affiancare un social network che non usa nessuno al suo motore di ricerca che non usa nessuno. (Reuters)

Storia delle 42 navi fantasma del Mar Nero. (JSTOR Daily)

Nel mondo della post–verità, Christopher Boyle, docente di psicologia all’Università di Exeter, ragguaglia i genitori: non dite ai vostri bambini che Babbo Natale esiste davvero. (the Telegraph)

vincentbal1

Vincent Bai fa disegnini buffi partendo dall’ombra di oggetti quotidiani. E sì, c’è anche la scatola di un Toblerone. (MyModernMet)

Video

Barbabietole contro Hitler. (via Atlas Obscura)

 


isa_honyGiovedì 17 novembre è prematuramente scomparsa in seguito a un male incurabile Isabelle Millard, aiuto regista di Jean Daniel Pollet, maestro della nouvelle vague, poi di Jean Jacques Annaud su L’amante, del coreografo e regista Redha sulla commedia musicale Roméo et Juliette. Da regista ha diretto vari documentari di impegno sociale e umanitario, tuttora trasmessi sulla tv franco-tedesca ARTE e vincitori di riconoscimenti internazionali. Oggi la cerimonia di rito buddhista al cimitero degli artisti di Parigi, il Père Lachaise. La redazione si unisce al cordoglio della famiglia e di due fondatori di the Submarine, Laurent Tatford e Diego Chiaudani, legati da profonda amicizia e da collaborazioni professionali con la regista.

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi