Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Ma voi non chiamateli neo-nazisti

Vi ricordate la notizia di ieri dei tipi “alt–right” che festeggiano la vittoria di Trump urlando “Heil Victory”? Alla fine urlare Heil Victory era la cosa meno peggio che hanno detto — e l’Atlantic ha un video:

Carolyn Kaster di AP ha scattato una foto di un documento della Homeland Security che veniva portato a Trump — e parla di schedare e interrogare (sulla “Costituzione americana e la Sharia”) tutti gli immigrati da “zone di alto rischio.” (CJ Online)

E CNN fa segmenti in cui questiona, in compagnia di leader della “alt–right:” “ma gli ebrei sono persone?” (Boing Boing)

Potete vedere il video a questo qui sotto—

Mondo

Vi ricordate quando Angela Merkel doveva assumere il ruolo di ultimo leader mondiale non supercattivo? (Era circa tre giorni fa) Diciamo che è durato poco: la Cdu si prepara ad approvare un nuovo programma contro il multiculturalismo, che prevede espulsioni per chi non si integra. (la Stampa)

Sembrerà strano anche a voi, ma si possono usare droni anche a fin di bene: l’UNHCR, Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite, ad esempio, li usa per mappare le aree con maggiori necessità di assistenza in Mali, Nigeria, e Sudan del Sud. (UNHCR)

Sembra che Jared Kushner e Ivanka Trump presiedano a (quasi tutti?) gli incontri del presidente–eletto. (The Intercept)

In un video messaggio, Trump ha annunciato di voler stroncare il TPP, il trattato trans-pacifico, nel suo primo giorno alla Casa Bianca.

Shinzo Abe, che da poco ha incontrato Trump, ha detto che senza gli Stati Uniti il trattato è inutile. (Reuters)

Nigel Farage? Sarebbe un grande ambasciatore del Regno Unito negli USA. (The Guardian)

Durante il meeting con Farage Trump ha anche insistito contro l’installazione di turbine eoliche in Scozia. Perché rovinerebbero il panorama di un suo campo da golf. (the New York Times)

Ma ehi, sarà corrotto, supportato da letteralmente nazisti, completamente impreparato… ma gli investitori scommettono sulle sue politiche liberiste. È l’asse della disumanità. (NYT Dealbook)

Cosa succede a Kanye West? Dopo gli exploit dei giorni scorsi, il rapper ora si trova in ospedale. (NBC News)

Italia

“Sospendono me e non i pusher—” Continua l’epopea di Antonio, il ragazzo di Torino che aveva messo in piedi un piccolo mercato nero delle merendine alle Superiori, preso con le mani nel Saccottino. (la Repubblica)

“Largamente aberrante.” È la campagna elettorale su referendum secondo Giorgio Napolitano. (l’Huffington Post)

580 tecnici e ricercatori hanno occupato l’Istituto Superiore di Sanità di Roma — chiedono l’accesso a posti fissi, dopo praticantati anche lunghi … 25 anni. (la Repubblica)

Intanto gli ospedali sono così giù di personale che per rimanere aperti “devono infrangere la legge.” Chiara Daina fa il punto della (brutta) situazione della sanità in Italia. (il Fatto Quotidiano)

Il quantitative easing di Mario Draghi continua: “la ripresa è moderata ma costante.” Un po’ come a livello atomico anche i marmi si muovono. (la Repubblica)

Cult


Nel clima statunitense di questi giorni, Livia Gershon si interroga? Ma le proteste di strada, servono a qualcosa? Per fortuna, sì, servono tantissimo. Ecco perché. (JSTOR Daily)

50 anni fa Truman Capote dava il best party ever. (The New York Times)

Quanta paura fanno gli ex voto anatomici? Tanta. Non per niente ne parla Atlas Obscura.

The cake is a lie veniva detto nel famoso videogame Portal, ma anche il suono nei film è una bugia registrata in buona fede. (TED Talks)

Il brutale trailer di Cars 3. In una parola: ouch. (The Verge)

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi