Appena avrete finito questo articolo, guardate fuori dalla finestra: probabilmente, siete ancora in tempo per vedere la luna piena più grande degli ultimi trent’anni. Per una serie di motivi astronomici, infatti, oggi la Luna apparirà nel cielo il 7% più larga rispetto a tutti i pleniluni da qui al Novembre 2034. Il fenomeno non si ripete da più di sessant’anni. Questo accade perché il nostro satellite è in perigeo, ovvero nel punto della sua orbita in cui è più vicino alla Terra — la Luna infatti non gira intorno a noi seguendo un cerchio perfetto, ma con una traiettoria che assomiglia piuttosto a un ovale, chiamato ellisse. La Luna sarà fino al 15% più luminosa rispetto a un normale plenilunio. Le osservazioni in Italia cominceranno intorno alle diciotto, anche se durante tutta la notte sarà possibile gustarsi lo spettacolo astronomico.

Questa, tra l’altro, è una delle poche volte in cui la Luna sarà davvero più grande del solito. Molto spesso, infatti, quando il nostro satellite è molto basso sull’orizzonte, appare gigantesco: in questi casi, in realtà, le grandi dimensioni sono solo un effetto causato dalla vicinanza a possibili termini di paragone come case e alberi. Un buon metodo artigianale per smentire quest’impressione, mentre state facendo una passeggiata romantica con un appassionato di astronomia, è tendere il braccio e alzare il pollice come se voleste fare l’autostop, ponendo il pollice stesso appena al di sotto del disco lunare: vedrete che sarà sempre della stessa grandezza, sia vicino all’orizzonte che nel mezzo del cielo, più o meno quella del vostro dito. Non oggi però — oggi la vedrete appena un po’ più da vicino.

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi