Questo è Hello, World!, la nostra rassegna mattiniera di attualità, cultura e internet.
Tutte le mattine, un pugno di link da leggere, vedere e ascoltare.

Election Days

Alla fine l’FBI non ha trovato niente nelle mail della Clinton. Di nuovo. Ma quanti voti hanno spostato nel frattempo? (Reuters)

Strategia di riduzione del danno: a ridosso delle elezioni, lo staff di Trump gli ha tolto l’accesso al suo account Twitter. (The Verge)

Peter Thiel ha fatto un livestream per difendere Trump. La difesa? Tranquilli, non preoccupatevi e votatelo: non credete a quello che dice. (Recode)

Ogni ora che passa il vantaggio di Clinton si fa più magro: non sarà difficile star svegli domani notte. (FiveThirtyEight)

Ma come è possibile? Perché Trump, in realtà, è molto simile a Obama. (the New York Times)

Voto di massa per il latinos del Nevada, con anche due ore di coda per poter votare. Per i repubblicani è allarme rosso. (Vox)

Perché? Perché il voto delle comunità etniche non è mai stato più polarizzato. (FiveThirtyEight)

Ma alla fine, l’America (e il mondo) saranno salvati da Trump: ci penseranno, come sempre, le donne. (Vice)

Mondo

Il prezzo di 20 prodotti Unilever è cresciuto in media del 5,7% nei supermercati britannici dopo la Brexit, svela una ricerca. (The Guardian)

C’è stato un forte terremoto (Magnitudo 5) in Oklahoma, vicino a Cushing. (Reuters)

Italia

Maltempo. A Firenze l’Arno è alto 4 metri, a Roma una tromba d’aria uccide due persone. (la Stampa)

È difficile costruire la retorica dello scontro tra “rabbia” e “speranza” quando lo si chiama derby. Il Presidente del Consiglio ci prova comunque. (Un po’ maldestramente) (L’Huffington Post)

E se vince il No? (Vincerà il No) Renzi è pronto al voto, ma non si può fare. (la Repubblica)

Di Maio lancia la sfida (televisiva) a Renzi. (la Stampa)

In qualche modo ci si arrangia sempre: a Norcia è sparito un dipinto del 600 in una chiesa colpita dal terremoto. (il Fatto Quotidiano)

Cult

Il vino non era esclusiva di Italia e Francia: in Cina si beveva già 3700 anni fa. (JSTOR Daily)

Dopo Go, per l’intelligenza artificiale di Google la prossima sfida è una sola: StarCraft II. (Stiamo ridendo un sacco) (ZDnet)

I Simpson sono ufficialmente la serie più lunga della Storia, ma nessuno ne sente davvero il bisogno. (Den of Geek)

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi