Buon Hallowe’en e Tutti i Santi!

Che siate persone poco raccomandabili o solo curiosi, questi sono i giorni dell’anno in cui tutti ci interessiamo di occulto. Come si cacciano i fantasmi? Come si evocano demoni? Qual è la quotidianità di chi si considera una strega nel XXI secolo?

La razionalità ci impone di dedicare poco tempo a questi interessi — non solo sono fuori dalla zona di comfort della maggior parte di noi, ma, come dire, sono cose che non esistono. Insomma, leggere qualche articolo su streghe, misticismo e — perché no — alieni e big foot è divertente la settimana di Hallowe’en, ma tutto l’anno magari no.

Ma perché no? Quanto bello deve essere poter seguire questi argomenti, meglio, questi culti, tutto l’anno e quella settimana all’anno in cui tutti riscoprono l’erbologia, sentirsi finalmente riconosciuti per le proprie convinzioni?

Il mondo dei culti esoterici pop, per tutti e non così iniziatici da sembrare massonici, non è solo un controsenso, ma spesso viene anche considerato lontano dalla scena italiana , un panorama quasi esclusivamente statunitense, popolarizzato dai tanti episodi di X-Files ambientati in piccoli paesi di gente poco raccomandabile . Al contrario, la scena neopagana è molto movimentata anche in Italia.

tumblr_mu0dowopmb1swlgkjo1_500

Questa è una introduzione ai movimenti e ai culti piú famosi a cui potete aggregarvi o semplicemente interessarvi per far preoccupare tutti i vostri amici e cari, gettare la vita sociale alle spalle e diventare una strega tombarola de femmes, o un eremita mistico metropolitano.

Insomma, il sogno della vita di tutti, no?

Streghe ed eremiti perché se troverete comunità abbastanza grandi in tutte le principali aree metropolitane italiane, non pensate certo di incontrare per caso compagni di fede al bar. Ma se siete arrivati fino a questo punto, la cosa non vi spaventa in nessun modo.

1. La Via romana agli dèi


La Via romana agli dèi è frutto dell’attualizzazione del pantheon romano, principalmente attraverso le teorie di Julius Evola, filosofo ed esoterista fondamentale per lo sviluppo della mistica fascista. Contrario al razzismo biologico nazista ma comunque antisemita da Roma a Milano, proprio la persona che vorreste avere al centro della ristrutturazione del vostro culto, insomma. (A meno che non siate mezzi fascisti) (Come i fedeli alla Via romana) (E i romani prima di loro)

I fedeli della Via romana non sono strettamente organizzati in nessun gruppo pubblico, perché la religione romana era troppo legata alla forma di stato per poterla riportare nello scenario pubblico senza ricostituire lo Stato romano, per cui sostanzialmente rimane soltanto il Culto Domestico. Esistono varie realtà in Italia che cercano di riunire i —fasci— fedeli, ma che non si pongono in nessun modo verso l’organizzazione pubblica di momenti di preghiera. Segnaliamo la Societas Hesperiana pro Culto Deorum, attiva anche in Lombardia.

2. Dodecateismo

dietro le quinte di Animal House

dietro le quinte di Animal House

Il dodecateismo è la trasposizione contemporanea del culto pagano ellenico. Ufficialmente ricostituito nel 1997 attorno al Consiglio supremo degli ellenici gentili, il culto è interamente di natura ricostruzionista: i fondamenti restano gli stessi della tradizione classica. Anche in questo caso il rapporto con l’estrema destra di quelle parti non è un mistero. Negli anni Ottanta, addirittura, Alba Dorata si era dichiarata fedele degli antichi dèi greci — per poi sacrificarli a favore di un rapporto piú mainstream con il cristianesimo greco–ortodosso. Non avendo un vero e proprio testo sacro, il dodecateismo considera sacri molti testi classici, ma resta sostanzialmente adogmatico e 100% chill, come i suoi dèi.

3. Odinismo

Odino è quello con la cuffie blu ovviamente

Odino è quello con la cuffia blu ovviamente

Se siete arrivati fino a qui delusi, ché Via romana e dodecateismo vi sembrano solo culti per fanatici dell’ultima ora, piú o meno mediterranei, non avete ancora visto niente. Organizzati e operativi su tutto il territorio del nord Italia, (che loro chiamano Langbard perché ovviamente la chiamano Langbard) gli odinisti si riuniscono nella Comunità odinista e combattono per essere degni del paradiso del Dio dalla lunga barba “Langabaror,” si dicono estranei ad ogni movimento politico ma poi offrono “amicizia, comprensione, cameratismo:” chissà quali dei tre è un doppio senso.

Il loro testo sacro è il Book of Blots, dove sono elencati tutti i riti per poter iniziare a venerare Odino piú in fretta che costruire una libreria Ikea.

Cos’è un blot? Ovviamente il sacrificio di maiali e cavalli, il cui sangue veniva sparso sulle statue degli dèi, dedicato agli elfi del piú vicino bosco. No, non siete invitati.

4. Druidismo

No, neanche noi sapevamo che i druidi portassero la kefiah.

No, neanche noi sapevamo che i druidi portassero la kefiah.

L’attività principale dei fedeli del druidismo è spiegare perché non ci si identifica come fedeli del celtismo, o seguaci di Odino. In realtà le cerimonie druidiche devono essere abbastanza divertenti: ci si trova ogni solstizio ed equinozio nel bosco piú cattivo che si abbia a portata di mano e ci si sbronza di whiskey (extra punti druidi se è irlandese). I druidi venerano la Dea triplice, il cui simbolo, il triskele, l’avete avuto su almeno due t-shirt e forse anche su un paio di orecchini: è la Madre Terra. C’è anche Cenunnos, il Dio Cervo — che conosce tutti i singoli piú 🔥 — e Arkan Sonney che ha un nome adorabile e per forza: è un dio maialino che porta fortuna.

5. Wicca

Rito wiccan con tanto di pentagramma — dal costume, teorizziamo l’iniziato stia cercando di evocare lo spirito di Lenin.

La wicca è senza ombra di dubbio la religione neopagana piú diffusa in Italia e al mondo. È una sorta di polpettone contemporaneo di quanti piú possibili riti stregoneschi si potessero trovare nell’Inghilterra degli anni ’40, tenuti insieme letteralmente per magia. Il successo della wicca è planetario e, se il suo essere troppo *pop* potrebbe lasciarvi coi piedi freddi, almeno wicca e druidismo non sono praticati in vasta maggioranza da fascisti e naziskin! (Passi avanti)

Chiave del successo della wicca è l’interazione di componenti exoteriche — accessibili a tutti — e di un percorso iniziatico tipico della stregoneria e dell’esoterismo. Ci si può unire ad una coven, le congreghe locali, se si vuole beccare, oppure si può progredire da soli, attraverso il misticismo.

La wicca non si considera l’unica vera religione e nemmeno una vera e propria fede universale, ma poco importa perché ha il testo sacro piú figo di tutti — si chiama Libro delle ombre, per cui è per forza il testo sacro piú figo di tutti — e invece di annoiarvi con storielle per insegnarvi la morale vi insegna in direttissima gli incantesimi per cui avete iniziato questo percorso.

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi