Rogue One: A Star Wars Story

Finalmente un succoso sguardo allo spin-off della saga principale, innegabile il brivido lungo la schiena nel vedere il behind the scene della morte nera e la creazione della ribellione. E anche se qualcuno mette già in risalto i potenziali difetti del film, siamo sicuri che un nuovo punto di vista della storia non possa che giovare al franchise (sì, anche senza jedi). Perché ricordiamolo, il fascino di Star Wars consiste nell’universo creato nell’immaginario collettivo.

Army of One

Se Dio vi parlasse e vi chiedesse di andare in Afghanistan a catturare Osama bin Laden cosa fareste? Nicolas Cage ritorna dopo una serie di sfortunati eventi cinematografici per interpretare il ruolo di un civile in crisi di mezz’età (e con qualche rotella fuori posto) che decide di seguire le parole del signore e vendicare il suo Paese. Dal regista di Borat e Bruno non possiamo che aspettarci molte e irriverenti risate.

Power Rangers

Va bene, forse non era esattamente quello che ci aspettavamo all’annuncio del nuovo film sui Power Rangers, o forse sì? A pensarci bene l’industria di Hollywood ha una fama piuttosto consolidata in fatto di reboot dal tocco troppo americano. Dragonball Evolution non vi dice nulla?

John Wick: Chapter 2

Il primo capitolo era stato una bella sorpresa, con un incasso ai botteghini di 80 milioni a fronte dei 20 di budget. Aveva segnato il ritorno trionfale di Keanu Reeves agli action movies, accompagnato dall’ex stunt – e ora regista in fasce – Chad Stahelski. Prevedibile dunque l’uscita di un secondo capitolo della saga, che speriamo intrattenga quanto il primo.

Jackie

Il film di Pablo Larìn – presentato alla 73a Mostra del Cinema di Venezia – che racconta con ineguagliabile poesia i giorni vissuti da Jacqueline Kennedy dopo l’assassinio del marito a Dallas. Il regista, in questi giorni nelle sale italiane con Neruda, racconta la donna simbolo di un’epoca e il suo dramma personale.

Trash Fire

Curiosissimo film indipendente in bilico tra l’horror di Kubrick e la comicità dei Coen. A questo si aggiunge un trailer perfettamente confezionato: introduce la trama ma non rivela troppo, inquadra il mood della pellicola senza però dare tutto per scontato. Da tenere d’occhio.

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi