Negli ultimi giorni — e negli ultimi anni — ci stiamo occupando sempre più di Europa. Le scelte prese a Bruxelles influenzano le nostre vite come mai prima d’ora, e ogni giorno al telegiornale sentiamo un servizio che parla di Commissione Europea. Quindi è naturale che gli organi decisionali dell’Unione vengano messi sotto i riflettori, insieme ai personaggi che li animano. Il principale organo europeo è la Commissione Europea: sta acquistando sempre più potere — dal 2014 la nomina del suo Presidente deve essere approvata dal’Europarlamento, eletto da tutti i cittadini — e oggi è presieduta dal Lussemburghese Jean-Claude Juncker. Anche Jean-Claude Juncker dunque è sempre più al centro del dibattito continentale, ma non solo per le sue azioni politiche, quanto per un suo presunto vizio.

Juncker è un fortissimo bevitore. Qualche anno fa, un diplomatico aveva confidato a un giornale inglese che faceva “colazione col cognac”, e quando è stato eletto pare che i leader europei abbiano avuto qualche preoccupazione riguardo al suo stile di vita. In effetti, nel corso degli anni ha collezionato momenti di cabaret davvero degni di nota, tutti alimentati da robuste dose di bevande spiritosen, come si dice in tedesco. Andiamo con ordine.

La pacca sulla pelata di Berlusconi

Chi una dozzina d’anni fa guardava il telegiornale forse si ricorda di questo episodio.

Il tizio che, dopo essersi avvicinato barcollando al Silvietto lo schiaffeggia nel suo punto più debole è Juncker. Serve aggiungere altro?

Allora Juncker era ancora “solo” il Premier del Lussemburgo — carica per la quale sarebbe stato accusato di favoreggiamenti fiscali e accordi sottobanco con multinazionali. Ma questa è un’altra storia.

La cravatta fantasma

Durante un summit internazionale a Riga, Juncker si è presentato completamente sbronzo e ha iniziato a inanellare una serie di gaffe leggendarie. Tsipras in quel momento era ancora convinto di poter spuntare condizioni vantaggiose — o quantomeno umane — per la Grecia. Ma nulla ha potuto contro JCJ e la sua sbronza allegra.

Lo schiaffo ad Orban

Sempre durante quel meeting, si è reso protagonista di un meraviglioso episodio con Orban. Mentre il Premier ungherese si stava avvicinando, si può vedere JCJ che sussurra: “ecco che arriva il dittatore.” Ed ecco cosa succede.

I baci

Quando leggemmo il disiato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,
la bocca mi basciò tutto tremante.
(C’è persino un tumblr!)

http://junckerkisses.tumblr.com/post/111382978752/i-had-to-lay-such-a-tender-trap-hoping-you-might

http://junckerkisses.tumblr.com/post/111361389132/cause-we-we-got-the-right-foundation-and-with

http://junckerkisses.tumblr.com/post/110810042547/and-when-i-see-him-in-the-street-my-heart-takes-a

http://junckerkisses.tumblr.com/post/110800222102/ive-been-thinking-bout-you-everyday-i-see-you

http://junckerkisses.tumblr.com/post/110799381697/he-said-dear-i-think-youre-just-as-sweet-as-you

http://junckerkisses.tumblr.com/post/110799228507/it-started-with-a-kiss-never-thought-it-would-come

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi