Nella Francia del 2016, la libertà si fa rispettare.

Si fa rispettare costringendo, armati, donne indifese a spogliarsi contro la loro volontà. Non è la storia di un branco di pazzi misogini, ma una pratica di polizia.

 

Una valida alternativa è rispondere a tono: non si può più andare in spiaggia in burkini? Benissimo, ci sono così tante alternative ancora legali, che c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Abbiamo selezionato le migliori cinque:

1. Lo storico primo costume di Capitan Americathasunnbjbwzms2xnfmx

Rivivete il D-Day con il costume che Steve Rogers indossava come propaganda ambulante negli anni ’40.  Andate a farvi una nuotata e guardate come i turisti francesi vi accolgono in tripudio quando riemergete dalle acque, pronti a liberare la Francia dai nazisti. (Attività molto necessaria anche nel 2016)

2. Cotta di magliabarbuto

Con indosso la vostra armatura e cotta di maglia, non ci sarà manganello o flic che vi possa spaventare. Inventata dai Celti, nessuno vi potrà dire che non rispettate le antiche tradizioni locali. Protegge da fendenti con la spada, turisti leghisti, ed è pure shiny.

Attenzione: è sconsigliato bagnarsi con questo costume da bagno.

3. Muta da subwetsuit

Questa in effetti è l’unica opzione seria della lista, e così bene dimostra la demenzialità del provvedimento di Nizza e altri paesi ignoranti. Ceci n’est pas une burkinì!

4. Hoodsie e full body sweater

Avvolgersi da capo a piedi è il sogno di ogni millennial cresciuto dietro uno schermo e che davvero fa fatica a interagire con il mondo. Approfittate della loro alienazione e saltate su questi vestiti perfetti per simulare un burkini: entrambe le società sono passate per Kickstarter e poi sono chiuse, per cui dovrete cercare un po’ per trovarli. Ma un buon negozietto vintage vi può aiutare di sicuro.

5. Hazmat suit

Perfetta per i giochi in spiaggia!

Perfetta per i giochi in spiaggia!

Le tute hazmat sono fighissime, le si usa in tutte le migliori professioni: pompieri, paramedici che lavorano con supervirus, scienziati, addetti alle pulizie di ambienti tossici, cuochi di metanfetamina…

Non garantiamo che tenga fuori le attenzioni dei poliziotti francesi — ma tornate a casa sarete le uniche senza nemmeno un granello di sabbia addosso!

Edit 26/08: la cotta di maglia potrebbe non servirvi più, perché la Corte Suprema francese ha annullato il divieto di indossare il burkini emanato da un comune vicino a Nizza, ponendo le basi giuridiche per l’annullamento anche degli altri divieti simili. 

 

No more articles

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi